«La camera 21»

(Music and lyrics:
G. Santercole - A. Celentano - V. Pallavicini - L. Beretta.)





La camera ventuno
Le tende bianche e blu
La stessa cameriera
Con un anno in più

Un rubinetto perde
Mi dice lei di là
Ma dire che lo so
Come si fa
 
Ci penso a tutto io
Mi aveva detto lei
Dormiamo lì
Mangiamo poi dai miei

Ed era così moglie
Che la scoprivo allora
Con tutte le sue voglie
Di conquistarmi ancora
E io... e io... e io...
 
Pensavo a quella notte
Con l'altra proprio lì
Che bello il temporale
Quando si è così

Pensavo giù al portiere
Che fosse furbo un pò

E che non mi chiedesse
Come sto
 
Che bella che è mia moglie
E la scappavo via
È meglio di quell altra
E poi è mia
E poi capisce e penso
Io a niente e più a nessuno
Adesso si che ha un senso
La camera ventuno
E poi... noi... noi...
Использование и копирование материалов сайта
разрешается только с обязательной ссылкой на Celentano.RU,
с указанием авторства статей и переводов.