«Città senza testa»

(from "Adriano Live", Arena Di Verona. 2012)





Mi ricordo che un giorno... in mezzo a noi
venne un tipo...
che ogni cosa pensava giusto
e la fonte della vita, era in lui.

Disse una frase... mi rimase impressa:
"Alzati... e cammina!...

Quella frase la disse a uno studente
che a furia di studiare con una parte sola della mente,
la parte dove non batte il cuore,
diventò cieco e paralitico come questa generazione.

E al suono di quella frase... egli si alzò
e vide che la tradizione culturale depositata nei monumenti
stava per essere distrutta dai governi e dai politici
per creare città senza testa, che non camminano...
e vedendo ciò che ha caduto,
si mise a piangere:

I figli non riconoscevano più i loro genitori...
non sapevano più chi erano e da dove venivano...

Le ruspe avevano abbattuto il Colosseo
e al suo posto c'era ora un grande palazzo di vetro,
e il mondo non era più diviso in nazioni ma in palazzi...
palazzi numerati senza un nome che non camminano
palazzi numerati senza un nome che non camminano.

E l'Italia non aveva piò neanche il numero... 
E qualcuno adesso dice, che forse l'Italia non era mai esistita...

Mai esistita...
Mai esistita...
Использование и копирование материалов сайта
разрешается только с обязательной ссылкой на Celentano.RU,
с указанием авторства статей и переводов.