«Gelosia»

(Mogol - Gianni Bella,
from album «Io Non So Parlar D'Amore», 1999)





Non ho nessuno a parte te
che mi ha tradito come sai
io mi sento un auto che non ha,
non ha più il motore
e mi sento un uomo che vivrà
nel suo dolore
nel dolore
solo nel suo dolore ormai.

Eppur mi sento forte sai
sarà perché non odio mai
di certo non dovrei soffrir così,
così inutilmente
solamente perché hai detto un si
stupidamente,
stupidamente
con il cervello assente

Amica mia,
quanto costa una bugia
un dolore che dividiamo in due, tra noi
la gelosia
quando arriva non va più via
col silenzio tu mi rispondi che,
col tuo pianto tu mi rispondi che
coi tuoi occhi tu mi rispondi che lo sai.

La gelosia, 
più la scacci e più l'avrai
tu eri mia
di chi sei più non lo sai
complicità
ma che gran valore ha
sincerità
che fortuna chi ce l'ha.


E' qui il serpente, è arrivato
è qui seduto in mezzo a noi
lui ti mangia il cuore come fosse
un pomodoro
così diventi pazzo tu
e come un toro
e come un toro
purtroppo non ragioni.

Amica mia,
quanto costa una bugia
un dolore che dividiamo in due, tra noi
la gelosia
quando arriva non va più via
col silenzio tu mi rispondi che,
col tuo pianto tu mi rispondi che
coi tuoi occhi
tu mi rispondi che lo sai.

La gelosia,
più la scacci e più l'avrai
tu eri mia
di chi sei più non lo sai
complicità
ma che gran valore ha,
sincerità
che fortuna chi ce l'ha.
Использование и копирование материалов сайта
разрешается только с обязательной ссылкой на Celentano.RU,
с указанием авторства статей и переводов.