«L'orologio»

(Music: S. Cutugno / Lyrics: C. Minellono - M. Del Prete)





Fa freddo sotto le coperte
e non ci son finestre aperte
chissà che cosa c'è in questa notte.
Mi giro e mi rigiro ancora
è un anno ma è passata un'ora
chissà cos'accadrà in questa notte...
Forse un po' sarà il caffè, la nostalgia di te
che per un po' sei stata mia, comunque sia...

L'orologio va
non si fermerà
e ogni ora un po'
questo già lo so
potrò scordare
L'orologio va
e divora gli attimi
sulla pelle mia
sul passato che
non può tornare
Intanto l'orologio va

Il traffico è una carovana
la gente intorno ha un'aria strana
non c'è posto per me in questo giorno
lavora in modo inconcludente
si parla e non capisco niente
chissà che cosa fai in questo giorno
stasera un salto in pizzeria una partita e via
a casa a piedi oppure lei, ma non vorrei...

L'orologio va
non si fermerà
e ogni ora un po'
questo già lo so
potrò scordare
L'orologio va
e divora gli attimi
sulla pelle mia
sul passato che
non può tornare
Intanto l'orologio va

L'orologio va
non si fermerà
e ogni ora un po'
questo già lo so
potrò scordare
L'orologio va
e divora gli attimi
sulla pelle mia
sul passato che
non può tornare

.............
Использование и копирование материалов сайта
разрешается только с обязательной ссылкой на Celentano.RU,
с указанием авторства статей и переводов.