«L'ultima donna che amo»

(Mogol - Gianni Bella)





E ti ritrovi senza amore
Così tu scopri finalmente che cosa sei
Ti confronti col dolore
prendi coscienza del coraggio che tu non hai
Ma poi...sulle ali di un pensiero
Indefinito tu
Tu ti senti più leggero
Così incominci a respirare
E a muoverti...e a danzare...
E guardi avanti...

Un desiderio... lo vedi già nei suoi occhi
Un desiderio dento al quale tu ti specchi
E riprende la vita dentro te
E l'incubo a un tratto più non c'è
E le cose diventan tutte nuove
Lo sai che ormai tu avrai
il mondo intero in una mano
Che aprire non vorrai
Lo so lo so tu sei
L'ultima donna che io amo
E che io amerò.

E quando arriva un dispiacere
Ti ritrovi in fondo al mare e uscire vuoi
Nuoti in su per risalire guardi la luce in superficie...non
ce la fai...
Ma poi... sulle ali di un pensiero
irrazionale tu
vedi tutto meno nero...
Così incominci a respirare
E a muoverti ...e a danzare... e guardi avanti...

Un desiderio... lo vedi già nei suoi occhi
Un desiderio dento al quale tu ti specchi
E riprende la vita dentro te
E l'incubo a un tratto più non c'è
Lo sai che ormai tu avrai
il mondo intero in una mano
Che aprire non vorrai
Lo so lo so tu sei
L'ultima donna che io amo
E che io amerò

Io amerò...
Использование и копирование материалов сайта
разрешается только с обязательной ссылкой на Celentano.RU,
с указанием авторства статей и переводов.