«Mistero»

(Music: G. Santercole / Lyrics: A. Celentano)





JOAN:
Son qui che mi chiedo
il motivo mi chiedo
di questo mistero...

Come mai t'interessi a me,
tu che tutto possiedi
tu che tutto possiedi
ogni cosa del mondo
e comandi la terra?

Io,io,io,
io non capisco
noi, noi, noi,
noi non capiamo
che cos'altro ti manca
che non puoi aggiungere
al tuo gran potere?...

Ti guardo e mi chiedo
mi richiedo il motivo
di questo mistero.

Cosa posso dare io a te
più di quello che hai,
più di quello che hai,
più di quello che hai,
più di quello che hai?

io,io,io,
io non capisco
noi, noi, noi,
noi non capiamo
noi, noi, noi,
noi non capiamo
che cos'altro ti manca
che non puoi aggiungere
al tuo gran potere?...



JARAK:
Tu sei nel giusto quando dici 
che niente piu mi manca ormai
- Basta parlando con la tua voce!
JOAN: Un tempo vivamo la stessa voce, un tempo molto lontano.
JARAK:Quello che ho accumulato
mi basta per cento vite lo so.
Ma un'impercettibile insicurezza
rimasta nel profondo più remoto
della mia anima a volte mi fa
individuare gli eventuali pericoli...
che se non fermati in tempo,
potrebbero distruggere anche
tutto il mio impero.

E negli occhi tuoi vedo
qualcosa di strano
che è come un mistero
Una forza che mi attira e poi
e poi mi respinge
e poi mi respinge
e poi lo respinge
e poi lo respinge
e poi lo respinge

JARAK:
Io, io, io
vorrei scavare
Lui, lui, lui lui vuol scavare
nel profondo dell'anima tu i
per poter capire chi sei
...............
...............
...............
...............
Использование и копирование материалов сайта
разрешается только с обязательной ссылкой на Celentano.RU,
с указанием авторства статей и переводов.